Firmata Dichiarazione d'intenti

Turismo sostenibile, il Veneto regione pilota

Tajani: «consentirà che la nuova strategia per lo sviluppo del turismo europeo dei prossimi 10 anni possa partire con un forte coordinamento del Veneto»

Dichiarazione d'intenti per lo sviluppo del turismo sostenibile è stata sottoscritta a Venezia dalla Commissione europea e la Regione Veneto.
Il Veneto, quindi, come regione pilota per l'applicazione delle strategie dell'Unione europea in materia di turismo sostenibile: questo lo spirito dell'atto sottoscritto.
L'iniziativa, ha detto il vicepresidente della Commissione europea con delega all'Industria e imprenditoria, Antonio Tajani, permetterà al Veneto di porsi proprio come regione pilota per l'applicazione delle strategie europee in questo settore, «che rappresenta il nostro giacimento petrolifero». «Turismo sostenibile - ha detto l'assessore regionale Marino Finozzi - è dare alle nostre strutture ricettive la possibilità di essere più attente agli aspetti ambientali e in grado di ospitare persone con disabilità, aiutare il turista ad essere consapevole di trascorrere le vacanze in un ambiente straordinario come quello veneto»; a questo scopo, la Regione produrrà materiale «per informare il visitatore sulle particolarità del territorio».

«Questa dichiarazione d'intenti tra Commissione europea e Regione del Veneto - ha detto Tajani - consentirà che la nuova strategia per lo sviluppo del turismo europeo dei prossimi 10 anni possa partire con un forte coordinamento del Veneto». Il vicepresidente si è quindi soffermato sull'importanza di diversificare il turismo, «che è una delle più importanti attività economiche d'Europa», di attuare una politica turistica che, come affermato dal trattato di Lisbona, favorisca la cooperazione, la nascita e la crescita di piccole medie imprese legate al settore, valorizzare la bassa stagione con iniziative di tipo sociale e scambi a livello internazionale, creare un osservatorio per ampliare l'offerta e promuovere il turismo nel vecchio continente anche negli altri Paesi.

(18 Luglio 2010)
 
Un impegno che dura da anni

Una spiaggia che rispetta l’ambiente

Singita è la prima spiaggia a Marina di Ravenna ad aver ottenuto la certificazione di qualità ambientale Iso 14001 dall'ente internazionale Dnv

Dopo sei anni di intensa attività sul litorale romano, Singita approda nella splendida cornice di Marina di Ravenna, in una location naturale affascinante tra le dune della spiaggia e la pineta.
Il Singita è caratterizzato da una struttura leggera, elegante ma non invasiva, che, con i suoi arredamenti in stile multietnico, i materiali quali legno, paglia e soffici tessuti si integra perfettamente nello scenario naturale del litorale ravennate.

Lo stabilimento balneare sorge in un angolo di paradiso, tra la pineta e il mare nella zona del parco del delta del Po. Singita, quindi, considera il rispetto dell'ambiente naturale un valore fondamentale e un punto di forza della propria filosofia, come dimostrano gli sforzi compiuti per raggiungere la certificazione di gestione ambientale Iso 14001 rilasciata dall'ente internazionale Dnv (Det Norske Veritas) sia per i servizi balneari sia per l'attività di bar e ristorante. La certificazione prevede obiettivi e requisiti rigorosi per ridurre al minimo gli impatti sull'ambiente attraverso lo sviluppo di un sistema di gestione che, nel caso di Singita, si traduce in interventi su aspetti come l'ottimizzazione dei consumi di energia, la raccolta differenziata dei rifiuti, la gestione degli scarichi civili, lo smaltimento dei prodotti per la pulizia degli ambienti e delle spiagge.

Il Singita si propone come luogo di aggregazione per un pubblico che cerca la comodità senza ostentazione, il servizio senza invasività, prestando un'attenzione particolare al benessere e alla sana alimentazione. Marina di Ravenna è una località dinamica fortemente proiettata verso un turismo di qualità ed offre oltre alle spiagge anche uno splendido porto turistico dove si organizzano eventi durante tutta la stagione.

La voglia di esotico, le emozioni di un tramonto al mojito, suggestioni e atmosfere lounge sono gli elementi caratterizzanti del Singita, il nuovo concept di stabilimento balneare che posiziona la spiaggia al centro del rituale collettivo d'incontro, non più solo diurno. Il passaggio dalla semplice fruizione balneare alla vendita di esperienze polisensoriali (sole e mare ma anche cibo, musica, profumi, attività fisiche, etc.) caratterizza l'estate targata Singita.

Durante il giorno stabilimento balneare con sei campi da beach volley/beach tennis, 100 ombrelloni e 7 tende in prima linea verso il mare. Di fronte al bar un'area lounge, allestita con letti a baldacchino e lettoni multietnici, offre servizi dedicati come il telo mare personale, hostess e food&beverage direttamente al lettino. Inoltre una zona benessere al centro della spiaggia con amache e zona per massaggi relax.

La sera Singita cambia pelle, vengono stesi grandi teli bianchi e morbidi cuscini e l'aperitivo a piedi nudi sulla spiaggia tra ambientazioni «etno-chic» e sonorità lounge, diventa un rituale all'insegna delle emozioni e del relax. L'aperitivo al tramonto è ormai divenuto un rito: al calar del sole un ragazzo indiano richiama l'attenzione sul meraviglioso spettacolo offerto dalla natura suonando il gong, e sulle note di «O Sole mio» parte spontaneo l'applauso per salutare il sole e il giorno che se va.

Tutti i fine settimana appuntamento fisso con il Dj SUNset che prevede le selezioni musicali di DJ locali e internazionali. La magica atmosfera viene arricchita ogni week end da qualche performance a sorpresa quali artisti di strada, musica tribale, danza, percussioni, e musica dal vivo di violinisti, sassofonisti e pianisti che accompagnano, improvvisando, le sonorità lounge e chill out del DJ.

La certificazione ambientale Iso 14001
La Iso 14001 è una norma internazionale, applicabile a tutte le tipologie di organizzazioni e di imprese, che stabilisce come deve essere sviluppato un efficace sistema di gestione ambientale. La norma richiede la definizione di target per la salvaguardia dell'ambiente e l'adozione di un sistema di gestione che permetta di raggiungerli. L'adesione allo schema di certificazione è volontaria e si basa sul rigoroso impegno da parte dell'azienda nel rispetto delle regole di conformità, nel miglioramento continuo e nella prevenzione dell'inquinamento.

(Fonte M&CM)

(28 Luglio 2010)
 
Decisione della Giunta

L’Abruzzo gioca la carta dell’agriturismo

Previsto un investimento complessivo pari a 21 milioni e 480mila euro e finanzierà gli imprenditori agricoli, in forma singola o associata, dando la possibilità di intervenire con ristrutturazioni e restauri su alloggi agrituristici, punti di ristoro agrituristico

Gli Agriturismo «tirano» e molti puntano su queste strutture che si dimostrano impermeabili alle crisi turistiche. È la volta dell'Abruzzo che pare voglia prendere con decisione questa strada.
La Regione, infatti, prevede un investimento complessivo pari a 21 milioni e 480mila euro.
Il bando sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della regione (Bura) e finanzierà gli imprenditori agricoli, in forma singola o associata, dando la possibilità di intervenire con ristrutturazioni e restauri su alloggi agrituristici, punti di ristoro agrituristico. Gli interventi indicati sono quelli per realizzare piazzole di sosta per caravan e camper, per abbattere le barriere architettoniche, sistemare gli spazi esterni all'azienda agrituristica, per realizzare laboratori polifunzionali, dispense, locali per la degustazione dei prodotti aziendali, per sviluppare attività didattiche culturali, sportive e ricreative, di artigianato rurale non agricolo, ed escursioni di ippoturismo.
Tra le spese ammissibili anche quelle che cocernono i locali per la vendita di prodotti agricoli aziendali, la realizzazione di impianti per la produzione e l'utilizzo di energie rinnovabili, l'acquisto di attrezzature informatiche, progettazione.

(01 Giugno 2010)
 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 Succ. > Fine >>

Pagina 23 di 23
Tutti gli altri articoli
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner