Presentato alla Fiera del Levante

Green Road nel futuro del turismo pugliese

Il progetto Greenroad prevede una nuova organizzazione del territorio rurale attraverso un itinerario ricco e innovativo che si sviluppa in percorsi, attività e iniziative nel pieno rispetto dell'ambiente

 

Il nuovo turismo in Puglia è green. Percorsi sostenibili che uniscono l'uomo alla natura. Pensando green nasce l'idea «Green Road», una grande direttrice turistica su cui si snoda la rete delle masserie pugliesi. Il progetto Greenroad prevede una nuova organizzazione del territorio rurale attraverso un itinerario ricco e innovativo che si sviluppa in percorsi, attività e iniziative nel pieno rispetto dell'ambiente.
Se ne è parlato all'Agorà del Partecipazione nel corso di un incontro coordinato dal presidente del Gal Colline Joniche, Antonio Prota. Sono undici i comuni che fanno parte del Gal Terre in Movimento. Si tratta di Carosino, Crispiano, Faggiano, Grottaglie, Monteiasi, Montemesola, Monteparano, Roccaforzata, Pulsano, San Giorgio Jonico, Statte.
Il loro intento è di mostrare un nuovo modello di sviluppo in una terra che vuol vincere la sfida dell'ambiente e dell'ecosostenibilità. L'intenzione degli amministratori degli undici comuni jonici è anche di segnare una sorta di cambio di passo che questa parte della Terra di Taranto sta compiendo, puntando su una ruralità ritrovata, sull'enogastronomia di qualità a km 0, sul turismo ma anche sulle sue radici storiche e geografiche, come testimoniano i progetti collegati al fenomeno della migrazione dei pugliesi nel mondo, e il lavoro di mappatura degli antichi cammini che intersecano la Green Road.
Oltre ai sapori, alla cultura e alle tradizioni, ogni comune coinvolto deve fare da portabandiera dell'artigianato tipico pugliese. In quest'ottica al primo posto c'è naturalmente la ceramica artistica di Grottaglie che grazie ai suoi maestri ceramisti scandisce i tempi della storia e dell'arte: «Il lavoro dei nostri artigiani - ha detto Antonio Prota presidente di Gal Colline Joniche - rappresenta la migliore espressione artistica e culturale da presentare ad ogni vetrina internazionale. L'artigianato di Grottaglie è in piena sintonia con le tematiche dell'esposizione universale e con i temi della salute e sicurezza alimentare. L'obiettivo del Gal Colline Joniche è quella di qualificare il territorio da un punto di vista turistico, di diversificare le attività agricole, di creare nuove attività e di migliorare la qualità della vita ampliando l'appetibilità dell'area jonica.

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner